Comunicati stampa

Che il Tribunale federale, con il suo nuovo verdetto, sia giunto a questa conclusione non sorprende. Si tratta di una decisione che soddisfa un po’ tutte le parti in causa.

Il Tribunale federale osserva che il sistema elettorale maggioritario dei Grigioni è conforme in 32 circondari elettorali del Cantone. Nel circondario elettorale più piccolo e nei 6 circondari elettorali più popolati il sistema elettorale attuale non adempie per contro alle esigenze formulate dal Tribunale federale. Questa argomentazione offre al Cantone dei Grigioni varie possibilità di adattamento del suo sistema elettorale. Un sistema elettorale puramente proporzionale, secondo il verdetto, non è indispensabile e dal punto di vista del PLD va perciò respinto. Per il PLD è importante che la composizione del parlamento rispecchi il Cantone e la sua popolazione. Particolare attenzione va rivolta alla varietà linguistica, culturale e territoriale. La molteplicità e la ricchezza culturale dei Grigioni deve essere rappresentata anche in futuro in parlamento. Il Governo e i partiti politici sono ora chiamati a trovare delle soluzioni che siano chiare e comprensibili per l’elettorato. Le discussioni sul cambiamento del sistema elettorale dal maggioritario al proporzionale potranno quindi finalmente essere accantonate.

Silvio Zuccolini, Responsabile stampa
PLD.I Liberali Grigioni

Leggi tutto

Lo scorso venerdì, 16 agosto la frazione PLD.I Liberali Grigioni del Gran Consiglio si è riunita sotto la conduzione della granconsigliera e presidente della frazione Vera Stiffler e alla presenza del Consigliere di Stato Christian Rathgeb per la prima volta presso la palestra di Maladers, Comune che presto farà parte della città di Coira, per preparare la prossima sessione di agosto del Gran Consiglio. Il sindaco ancora in carica Georg Loretz si è aggiunto verso mezzogiorno e, in qualità di ospite della frazione, ha fornito varie informazioni interessanti sulla località di Maladers. Egli ha constatato con piacere che è la prima volta che un partito politico svolge la propria riunione a Maladers.

Leggi tutto
Leggi tutto

La nuova procedura presentata dal Governo per assicurare a lungo termine l’equilibrio dei conti si allinea con quanto proposto nell’incarico del granconsigliere PLD Rudolf Kunz, accolto dal Gran Consiglio qualche tempo fa. In qualsiasi caso il margine d’azione, qualora dovesse verificarsi una situazione finanziaria negativa, potrebbe risultare limitato. Il Governo anticipa perciò ora ragionevolmente la verifica dei compiti e delle prestazioni richiesta a più riprese dal PLD. Questa dovrà essere affrontata in modo rapido. Contemporaneamente il Governo intende inoltre rendere più rigidi i valori di riferimento di politica finanziaria. Anche questa misura è accolta positivamente dal PLD. Il PLD ritiene inoltre che le decisioni di principio prese dal Governo, condizionate fra altro dalle numerose prese di posizione entrate nell’ambito della procedura di consultazione, siano giuste:

Si rinuncia a una flessibilizzazione con possibili e temuti trasferimenti di oneri dal Cantone ai Comuni. Ne sarebbero toccati in particolare: la formazione professionale, le scuole di canto e musica, gli assegni familiari per persone senza reddito e la perequazione finanziaria per i Comuni. Il PLD sostiene in modo esplicito la via imboccata dal Governo. Esso è pronto e disposto a sostenere questa via e chiede comunque che il progetto, nel suo insieme, non venga annacquato e che la sua attuazione avvenga da subito e in modo rapido.

Silvio Zuccolini, Responsabile stampa

Leggi tutto
Leggi tutto